Ancora tu?


Ma vi rendete conto? “Berlusconi rompe il silenzio e ritorna all’attacco”. Questo titolavano oggi alcuni giornalisti della carta stampata e della TV. E’ mai possibile che non ci si rende conto che in questo modo facciamo il suo gioco. “Si parla bene? Se ne parla male? L’importante è che se ne parli!” Così diceva l’antico filosofo! Il magodiarcore conosce bene tutti questi trucchi, gli utili idioti che lo servono, sanno altrettanto bene che caduto lui, saranno tutti allo sbando, per cui fanno da megafono anche loro alle farneticazioni del lider (de’ noantri). Infatti il magodiarcore ha aggiunto che, “non gli si può impedire di essere un Leader”, e il capo del Governo (il nipote di Gianni, Enrico, l’ex… quello che poi è passato al PD, ehm… quello, proprio quello), continua il mago, deve trovare le soluzioni per porre rimedio alla condanna appena subita, se non vuole che alcuni ministri (PDL, continuiamo a chiamarla così la banda del mago) si dimettano da quel governo con le conseguenze che ne derivano. Così ha sentenziato il “Verbo” e noi tutti stiamo ad ascoltarlo, meditiamo soluzioni, immaginiamo manifestazioni, rivoluzioni, temiamo guerre civili, come ci ha appena prospettato il sagrestano di arcore, da altra parte gli fanno eco tutti coloro che temono la catastrofe per le minacce e per le conseguenze delle decisioni del mago. Ma a nessuno, proprio nessuno viene in mente di dirgli: ancora tu? Ma non dovresti essere in carcere?
044855658-045ad1c6-b1df-4d8a-9c1b-8368cc4229d0

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s