Troie!


prostitute2
Il “Devoto – Oli” declina:la femmina del maiale. Poi riporta anche un significato figurato, ma andiamo con ordine. La sua esistenza presuppone anche il genere maschile, così potremmo facilmente concludere che se non ci fossero i maiali non ci sarebbero le troie (anche nell’accezione allusiva del termine).
Quindi il significato letterale del termine non può intendersi come un’insulto, lo potrebbe diventare se ne dessimo un significato figurato, infatti lo stesso vocabolario riporta:donna che facilmente si concede agli uomini.
Qui si potrebbe aprire un dibattito e potremmo anche disquisire sugli intendimenti di Franco Battiato quando ha usato questo termine, egli forse alludeva ai maiali(uomini) che cercano incessantemente troie oppure alle troie che trovano spesso maiali nei rapporti interpersonali?
Vediamo!
Partendo dal significato figurato, perchè le donne in generale si concedono? La prima cosa che ci viene in mente è l’Amore(con la “A” maiuscola), su questo credo che siamo tutti d’accordo e l’argomento sarebbe già esaurito.
Ma ci sono altre circostanze nelle quali le donne si concedono e per altri motivi, ad esempio per ottenere qualcosa in cambio, quindi concedono le loro grazie a qualcuno affinchè costui dia in cambio e offra loro qualcos’altro, in questo caso sarebbero definite prostitute, mentre gli stessi uomini come si potrebbero definire?
Forse utilizzatori finali, per dirla alla maniera dell’avv.Ghedini.
Battiato, voleva forse intendere questo, alludendo ad alcuni comportamenti discutibili di alcune personalità politiche? In questo caso però, lo stesso cantante avrebbe usato il termine errato, anche se “prostitute” indica sovente una condizione sociale, cioè quella che molte donne sono costrette a vendere il proprio corpo per necessità economiche, in questo caso credo che Franco non volesse offendere quest’ultime, anzi! Da deprecare sono invece gli uomini(maiali) che sfruttano la condizioni di necessità di alcune donne per sfogare i propri istinti, elargendo denaro. Allora?
Escludo infine un’altra categoria di donne, quelle che per il piacere del sesso decidono di concedersi a molti uomini, queste ultime, in piena libertà possono fare a mio parere quello che vogliono e non possono essere definite nè troie, nè prostitute.
Esiste invece ancora un’altra categoria di donne, anche qui non possiamo tralasciare gli uomini, sono quelle donne che per raggiugere il successo, aspirando a posizioni di rilievo nell’ambito professionale e sociale e non avendone i mezzi e le capacità si offrono a uomini(cchi) potenti e sono disposte a tutto pur di arrivare, quest’ultime come si potrebbero definire? Lungimiranti e arriviste? Quelle cioè che anzichè il merito si pregiano della bellezza(dote naturale) e sono disponibili a concedere favori sessuali per ottenere l’agognato successo, sociale ed economico; qui si potrebbe scadere nuovamente nella prostituzione, anche se manca la condizione della necessità.
Quindi Franco Battiato avrebbe solamente sbagliato termine, non aveva l’intenzione di offendere alcuna donna, era semplicemente difficile trovare un termine adatto per definire alcune donne che all’improvviso sono balzate agli onori della politica non avendone esplicitamente la passione, l’interesse e la propensione ad svolgere incarichi di servizio nella funzione pubblica, ma evidenziavano solamente doti fisiche godibili e fruibili, per quegli uomini, i quali, senza scrupoli ed in cambio di qualcosa, ne avrebbero goduto le piacevolezze, solo loro, ricchi e potenti.
Personalmente amo, stimo e rispetto tutte le donne, per molto tempo sono state maltrattate e sottomesse, ora mi sarebbe piaciuto, per una condizione di pari opportunità, che si fossero ribellate al doversi concedere in cambio di qualcosa, anche perchè esse dimostrano quotidianamente di avere maggiori capacità dell’uomo e quindi non dovrebbero assolutamente sottostare a queste deplorevoli condizioni.
Sugli uomini, i quali approfittano di queste situazioni è meglio stendere un velo pietoso.
Ecco, io ho inteso questo nelle parole di Battiato, proprio quello che ho anzidetto e non un’offesa!
Gli accusati erano gli uomini(cchi), ma costoro sono ben lungi dal sentirsi offesi.
battiato1

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s